Buone notizie per gli automobilisti italiani: i prezzi dell'assicurazione auto hanno finalmente iniziato a diminuire. Almeno stando a quanto affermato dall'Ania (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), secondo cui tra settembre 2012 e marzo 2013 il prezzo medio dell'assicurazione è diminuito del 4,5%, ossia è sceso da 445 a 425 euro prima delle tasse e da 560 a 535 dopo le tasse.

Si tratta, in media, di 25 euro in meno per veicolo, pari a un risparmio totale per gli italiani di circa 1 miliardo in un anno. I risultati dell'analisi Ania confermano la tendenza alla diminuzione dei prezzi già rilevata dall'Istat. I dati dell'istituto di statistica segnalavano, nello stesso periodo tra settembre e marzo scorsi, una riduzione delle tariffe (dei prezzi di listino) di circa l'1%.

Qual è il dato più aderente alla realtà? L'Ania spiega che il proprio -4,5% è più preciso, in quanto è stato calcolato tenendo presente anche il sempre più frequente ricorso delle compagnie alla politica degli sconti rispetto ai prezzi di listino, resa possibile dal migliorato andamento economico del generale comparto Rc auto.

La tendenza al ribasso, secondo l'associazione, è fortunatamente destinata a "consolidarsi nei prossimi mesi, in particolare se dovesse perdurare la riduzione del numero dei sinistri, che però dipende essenzialmente da un minor utilizzo delle autovetture da parte degli assicurati".

Per un'ulteriore riduzione dei prezzi Rc auto, conclude l'Ania, sarebbe fondamentale "l'approvazione delle tabelle sull'ammontare dei risarcimenti nel caso di danni fisici di grave entità, che peraltro garantirebbe la certezza e l'uniformità di trattamento su tutto il territorio nazionale".