SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazioni Auto, come difenderci dal gatto e la volpe.

-

Nel marasma delle assicurazioni auto, è importantissimo cosa sapere, prima di firmare una polizza.

immagini

in caso di incidente stradale, la polizza assicurativa copre i danni, ma non sempre. L'assicurazione RC auto, in tutta l'Unione Europea è obbligatoria.

L'Unione Europea, ha reso per tutti i paesi membri, l'obbligatorietà dell'assicurazione auto. Questa, dispendiosa garanzia, per cui l'obbligo è stato introdotto nel nostro paese nel 1969, tutela il conducente del mezzo in caso d'incidente, per conseguenti danni fisici, o materiali, che possono essere causati a terzi. Nel Codice Civile, l'articolo 2043, prevede l'obbligo di ognuno, a risarcire la terza parte di un danno arrecato, e per questo motivo, lo Stato, ha legiferato in merito, rendendo obbligatoria la stipulazione della RCA (Responsabilità Civile Auto).

Quello delle assicurazioni, è un argomento sulla quale si è detto di tutto e di più, ma in molti, firmano il contratto con la compagnia assicurativa, senza leggerlo bene.

Una polizza assicurativa, copre le spese dei danni causati dal mezzo assicurato, che esso sia un'automobile, un ciclomotore o qualsiasi altro mezzo a motore, che avendone i requisiti, circola sulle strade, o via mare. La legge ha fissato un "massimale", ossia il limite di copertura, che non può essere al di sotto di 774.685,35 euro, cifra che se superata, nel danno causato, per esempio in caso di decessi, obbliga il responsabile a un risarcimento personale. Molti decidono, quindi, di aumentare il massimale di legge, pagando un premio assicurativo (in sostanza, il costo della polizza) più alto, per tutelarsi completamente.

Con la liberalizzazione dei mercati, la competizione tra le compagnie assicurative è aumentata, quindi la possibilità, da parte delle stesse, di decidere autonomamente i prezzi, e la personalizzazione delle polizze, in base al tipo di auto, e alle esigenze del cliente, ha reso un beneficio, ai milioni di persone che sono obbligati ad assicurare le proprie automobili.

Con ogni contratto che firmiamo, ci assumiamo degli obblighi, per cui, onde evitare problemi, è consigliabile leggere sempre tutto il documento, prima di sottoscriverlo. Ci si dovrebbe accertare che alcuni requisiti della polizza non manchino, per esempio, dovremmo sempre accertarci che la copertura sia per tutti i conducenti, indipendentemente dall'età, perché molte assicurazioni, non prevedono il risarcimento per i guidatori con meno di venticinque anni, e se decidiamo di spendere meno assicurando il veicolo solo per il proprietario conducente, dobbiamo essere informati che in caso d'incidente provocato da un altro guidatore, la compagnia assicurativa, richiederà all'assicurato, un rimborso dei danni pagati, per mancata adempienza delle clausole contrattuali.

Particolare attenzione, quindi, va prestata al paragrafo concernente le clausole di esclusione, nel quale sono elencati tutti i casi per cui la compagnia assicurativa non fa fronte al risarcimento.

Negli ultimi anni, hanno preso piede, anche nel nostro paese, le assicurazioni on-line, e in tempi di crisi, come quella che stiamo attraversando, il risparmio è una delle prime prerogative che si cercano, anche in merito ai contratti assicurativi. Comparse sui mercati una decina di anni fa, le compagnie assicurative che lavorano quasi esclusivamente in rete, anno dopo anno, hanno visto l'incremento di persone che optano per questa alternativa; essendo, in molti casi, estremamente vantaggiose in termini di costi. Come per le polizze firmate in sede fisica, dobbiamo, comunque, leggere bene le condizioni contrattuali, prima di aderire.

Ricordiamoci sempre, che il gatto e la volpe, sono emigrati dal libro di Collodi, e ogni tanto si affacciano anche alla porta di casa nostra; poiché le monete a nostra disposizione sono sempre meno, cerchiamo di non piantarle in campi sconosciuti.

TAG assicurazioni auto on line , polizze assicurative , aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?