Non si fermano i casi di commercializzazione di assicurazioni auto contraffatte. L'ultima è stato scoperta a Galluccio, dove i carabinieri hanno scoperto una nuova truffa legata alle polizze Rc auto. A metterla in atto due uomini rispettivamente di 40 e 42 anni. I due assicuratori, già denunciati, sono infatti stati trovati in possesso di diverse polizze auto fasulle. Le assicurazioni recavano il logo "Vittoria Assicurazioni" e sono già state sequestrate.

Altri casi di assicurazioni auto false sono state segnalate ai cittadini dall'Isvap, l'Istituto per la vigilanza sulla assicurazioni, che h avvertito gli utenti della commercializzazione di polizze Rc auto contraffatte intestate "Rsa Assicurazioni Spa", "Rsa Insurance" e "R.S.A. Group assicurazioni". Per prevenire truffe, l'Isvap raccomanda di verificare sempre sul sito www.isvap.it che i contratti siano emessi da imprese regolarmente autorizzate a svolgere attività assicurativa. Sul sito dell'istituto è infatti possibile controllare:

  • gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia (elenchi generali ed elenco specifico per la r. c. auto);
  • l'elenco degli avvisi relativi a "Casi di contraffazione o società non autorizzate";
  • l'elenco del registro unico degli intermediari assicurativi e dell'elenco degli intermediari dell'Unione Europea.

Oltre ai carabinieri, anche la polizia stradale continua a svolgere controlli a tappeto in tutta Italia per arginare il fenomeno. Nel 2012 167 pattuglie hanno setacciato sette regioni d'Italia per scovare e limitare i casi di assicurazioni contraffatte.