SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Semplici linee guida in caso di sinistro auto

-

Molti automobilisti non sanno quali sono le effettive procedure da seguire in caso di incidente.

immagini

Incidenti e assicurazione Cosa fare in caso di sinistro

Tagliate corto con i litigi e smettetela di sbraitare fuori dall'auto, perché non fa altro che peggiorare la situazione. Molti automobilisti perdono le staffe così, imprecando i mille santi del calendario di ogni religione per colpa della disattenzione altrui e invocano l'aiuto di vigili per dirimere la questione con un verbale. Ma in realtà sono le assicurazioni che gestiscono la situazione, chiamandosi a vicenda in base alle dichiarazioni che voi fornirete. E quindi, come ci si dovrebbe comportare in caso di sinistro auto? Vediamo di esporre in sintesi dei consigli utili:

Informare l'assicurazione

La vostra compagnia vuole sapere subito tutti i dettagli della situazione. Quindi sarebbe opportuno informarla il prima possibile, anche tramite raccomandata scritta dell'avvenuto incidente, sia se si tratti di incidente senza colpa (tramite denuncia cautelativa) che con colpa.

Quali sono i dati da fornire all'assicurazione?

  • La data e il luogo ora del sinistro;
  • Il tipo e targa dell'altro autoveicolo coinvolto nell'incidente;
  • La compagnia di assicurazione dell'altro veicolo;
  • Le generalità e i contatti del conducente dell'altro veicolo;
  • Le generalità del proprietario dell'altro veicolo se è diverso dal conducente;
  • Una descrizione dettagliata dell'incidente con gli eventuali danni e feriti rilevati.

Cosa dovrà fare l'assicurazione?

Vi ricordiamo che in questo caso l'assicurazione vi dovrebbe aver fornito preventivamente il modulo blu di "constatazione amichevole" da tenere sempre nel vostro autoveicolo. Questo è il documento che deve essere consegnato alla propria assicurazione. La compagnia assicuratrice a quel punto può procedere, in caso di procedura senza indennizzo diretto, alla trattazione con la controparte in presenza di una richiesta di risarcimento.

Esistono casi particolari?

Certo, esiste il concorso di colpa. In questa situazione la compagnia è tenuta a trattare solo gli eventuali danni richiesti e scatterà il meccanismo bonus-malus. Lo scatto del malus avverrà alla prima scadenza annua successiva con la relativa maggiorazione del premio.

E se il danno non viene risarcito?

Se scatterà il malus e il danno non viene risarcito, e quindi il sinistro viene eliminato come "senza seguito", l'assicurazione ha l'obbligo di provvedere ad inserire il cliente nella sua classe di merito idonea, quindi di consegnargli un attestato rettificato, anche in caso in cui il contraente abbia cambiato la propria compagnia. Comunque il contraente ha sempre diritto alla riclassificazione del contratto in corso.

TAG preventivi rca , assicurazioni auto on line , polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?