Dal prossimo anno novità in materia di polizze assicurative dei veicoli, in particolare sulla clausola del cosiddetto tacito rinnovo. L'articolo 170 bis del Codice delle assicurazioni private, ha infatti abolito questa modalità che prevedeva il rinnovo automatico del contratto di assicurazione del proprio veicolo (auto, moto, barche, ecc.). A seguito di questa disposizione, dunque, l'assicurazione della responsabilità civile per la circolazione dei mezzi dei veicoli a motore e dei natanti non potrà più essere stipulato per una durata superiore all'anno e non potrà essere tacitamente rinnovato, in deroga all'Art. 1899, commi 1 e 2 del Codice Civile.

In sostanza decade la regola del silenzio-assenso: la polizza RC, della durata non superiore ai 12 mesi, a scadenza non verrà rinnovata automaticamente come avveniva in passato e le Compagnie hanno l'obbligo di informare gli automobilisti tramite lettera scritta.

In ogni caso, i contratti in scadenza dopo il 1° gennaio 2013 non saranno più prorogabili tacitamente e quindi dal nuovo anno non ci saranno più i 15 giorni che consentivano all'automobilista di circolare ugualmente in attesa di pagare il premio.

Bisogna prestare particolare attenzione ai controlli: circolare senza assicurazione prevede infatti una sanzione di 798 euro e comporta il sequestro del mezzo.