Come si sa, il settore automobilistico non sta di certo vivendo un bel momento. Sicuramente non aiuta il settore, il caro auto determinato dai costi del greggio, del bollo e delle assicurazioni Rca.

A questo proposito Aneis (l'Associazione nazionale degli esperti d'infortunistica stradale) ha reso noto che l'8% degli automobilisti rinuncia a usare la propria auto per risparmiare, mentre il 2% non ha denaro sufficiente per pagare l'assicurazione auto. Diminuiscono, infatti, le richieste di polizze Rca (-0,10%).

Aneis, inoltre, rivela che la spesa complessiva per i motori è in forte calo: - 6,4% rispetto al 2011, quando si spendevano mediamente 200 miliardi all'anno contro 185,4 di oggi. Anche le immatricolazioni precipitano drasticamente: -24%.

Infine, altro dato da registrare è che il 30% del campione d'intervista ha ammesso di aver diminuito l'utilizzo della propria autovettura. Le cause sono ben note: i costi eccessivi della benzina e della Rca. Il Governo riuscirà a porre rimedio a questa situazione?