Il prezzo dei carburanti (oltre quello dell'assicurazione auto) preoccupa da sempre gli automobilisti. Per chi fa molti km anche la differenza di pochi centesimi può essere un risparmio importante.

La tecnologia può essere d'aiuto, infatti, chi dispone di uno smartphone e di alcune app interessanti, può con un click o un touch avere la mappa dei distributori di carburanti più vicini ed economici. Chi possiede un iphone o un ipad può consultare l'app Pompebianche, mentre chi ha un Windows phone si affiderà a Prezzi carburanti. Chi invece utilizza Android può far riferimento a Whatgas, Benzina prezzi, Benzinaoggi, ecc.

Per chi non disponesse di un telefono di ultima generazione, cè' sempre la rete dove è attivo, Prezzibenzina.it, un sito web promosso da Adiconsum, l'associazione consumatori. Anche le case automobilistiche sono impegnate da tempo sul tema carburanti e sulle tecnologie che possono permettere un risparmio per i propri clienti e giocare da importante leva di marketing.

La casa automobilistica Fiat, per guardare dentro casa nostra, si affida ad esempio a ecodrive per Blackberry, un' app che aiuta a risparmiare al volante. Collegando il proprio blackberry alla porta usb delle auto dell'azienda torinese che dispongono di blue&me, è possibile esaminare il proprio stile di guida e capire come modificarlo per consumare meno e usurare meno gomme e veicolo.

Ci sono app per ogni gusto, tra le più conosciute e apprezzate ci sono Waze e 6sicuro che aggiornano in modo costante i prezzi dei distributori. Non stanno a guardare i colossi di internet che hanno già lanciato delle applicazioni ad hoc per un mercato potenziale tutto da esplorare. In attesa di auto ibride più performanti, iniziamo a risparmiare e aiutare l'ambiente con una semplice app.