Sono quasi il 10% del totale, quota in aumento anno dopo anno. Le auto sono più di 4 milioni: auto "scoperte", non assicurate perché il tagliando è scaduto o è falso.

Infatti, nel mese di Ottobre 2012, sono stati monitorati ben 41.825 veicoli transitati sotto le telecamere di 29 varchi nelle zone a traffico limitato di Roma (San Lorenzo, Trastevere, centro storico) e di cinque corsie preferenziali. Sono stati annotati 190mila passaggi andando ad accertare in tempo reale che quasi il 10% delle auto (3.092 su 31.000) e il 15% dei motocicli (47 su 261) erano senza assicurazione Rca.

E' quanto è emerso da una proiezione dell'Aci-Automobile club d'Italia sulla base di un'analisi sperimentale condotta per la prima volta sulla capitale italiana, in collaborazione con l'amministrazione capitolina e l'Ania, l'associazione che raggruppa le principali imprese assicurative.

Inoltre, sono senza tagliando assicurativo anche: autobus (2,1%), autocarri (4,2%) e per finire gli escavatori (83%). Per le società assicurative, il mancato incasso sfiora i 2 miliardi di euro e per gli automobilisti onesti significa un aumento costante delle polizze assicurative.

"Ora sta al governo e al parlamento - spiega il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani - varare un dispositivo di legge che permetta di sfruttare gli strumenti di telecontrollo non solo per sanzionare gli eccessi di velocità, i passaggi col rosso e le violazioni delle Ztl, ma anche la mancata copertura Rc auto dei veicoli".