Questi aumenti sono imputabili non solo, in termini di costo della vettura, per il continuo aumento delle tasse tra cui l'Iva, ma anche per quanto concerne il carburante, il bollo, i costi per il trasferimento delle vetture e, infine, le assicurazioni auto.

Oramai tutti sanno benissimo che a causa dei costi di gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria, il concetto di "proprietà" dell'automobile inizia a pesare economicamente alle famiglie italiane.

Volendo fare un confronto tra le varie opportunità oggi esistenti per le modalità di scelta di una vettura occorre tenere a mente questi presupposti soprattutto quando non si è un privato ma ci si può muovere in termini di libera professione o azienda:

Quando conviene un'auto a noleggio: La convenienza dell'auto a noleggio è in funzione delle proprie esigenze di mobilità. Ad esempio, negli ultimi anni si è molto diffusa la pratica del noleggio in aeroporto come sostituto del taxi e dei trasporti pubblici. E' un servizio utile per chi viaggia all'estero o in altre città per pochi giorni.

L'automobile può essere noleggiata per l'intero periodo di soggiorno e riconsegnata in aeroporto prima di partire. Un'altra modalità di utilizzo delle auto a noleggio appartiene al mondo delle imprese. L'auto a noleggio è una delle vie preferite dalle aziende per gestire il parco auto aziendale senza doverle ogni volta acquistare direttamente. L'auto a noleggio è invece poco richiesta nel mercato dei privati, salvo che per le prenotazione nei week end. Nella lista seguente faremo qualche esempio pratico:

- Se utilizzate l'auto per muovervi in città è sufficiente acquistare una buona utilitaria. Costa di meno e potrete sempre noleggiare un'automobile più potente per fare viaggi più lunghi (es. week end, gite, viaggi ecc)

- Il noleggio è molto utilizzato nel settore dei camper. Acquistare un camper è una spesa che non tutti possono permettersi. Tuttavia, chi ama il camper e la vacanza su quattro ruote può sempre noleggiarne uno per il periodo delle vacanze.

Quando non conviene prendere un'auto a noleggio. Se utilizzate l'automobile come privato per poche migliaia di chilometri l'anno in tratti urbani e nel classico tragitto casa-lavoro, il risparmio ottenuto dal taglio degli oneri assicurativi e del bollo potrebbe non compensare l'onere del noleggio. Il noleggio lungo termine per un privato è ancora molto costoso. Come privato non potete infatti scalare dalle tasse il costo del noleggio. In questi casi potrebbe essere preferibile acquistare un'automobile low cost o un'utilitaria a bassa cilindrata, come prima auto di proprietà, sfruttandola per molti anni. Potrete sempre noleggiare un'auto più potente quando vorrete.

I costi della manutenzione sono più bassi se gestiti personalmente.

Oggi gestire un'auto non significa solo sapersi destreggiare con pinza e cacciaviti sostituendo il meccanico. La manutenzione dell'auto sconta un aumento esponenziale dei costi della materia petrolifera e dei ricambi. Per questo, con i nostri servizi ci impegniamo a fornire ai lettori alcune "dritte" per la giusta valutazione dei preventivi di assistenza, sempre più cari.

Spesso non ci rendiamo conto di quanto ci costi la nostra auto nei primi 3/5 anni di vita, e quanto perdiamo in valore nella rivendita. Un contratto di noleggio a lungo termine (12/24/36 mesi ed oltre) permette di pianificare e prevedere la quasi totalità dei problemi futuri.

A fronte di queste "superstizioni" e una volta superate, sentiamo il dovere di tendere una mano a favore dei cosiddetti minifleet (proprietari di una/due auto) che non godono di un grande potere contrattuale.

Per questo invitiamo le società di noleggio a lungo termine che operano in Italia a proporre piani personalizzati e maggiormente economici. Parliamo soprattutto delle micro imprese che qui da noi spesso rinunciano a noleggiare un'auto a causa dei canoni elevati.