Questo Natale 2012, in cui gli italiani non possono permettersi il lusso di spendere, il costo dell'auto va ad influire molto negativamente sul bilancio economico di tutte le famiglie. Gli aumenti dei prezzi riguardano infatti tutto ciò che riguarda il veicolo: manutenzione auto, assicurazione auto, carburante, bollo e pneumatici invernali.

Aumenti che si rivelano ben oltre la media europea e che incideranno sul "Buon Natale" di ogni italiano cui è stato abituato per molti anni, infatti, quest'anno, le tredicesime serviranno per pagare debiti ancora attivi ma soprattutto per pagare l'Rc Auto, il bollo e il canone Rai.

Ad affermarlo sono state congiuntamente le Associazioni Adusbef e Federconsumatori che concordano con il Segretario della Cgil Camusso sul fatto che bisognerebbe detassare le tredicesime in modo tale da lasciare più denaro in tasca alle famiglie. D'altronde il Natale 2012 è alle porte e con la gratifica di fine anno tutta impegnata o quasi per i debiti e per le tariffe è chiaro che i consumi rischiano di risentirne fortemente.

Anche per questo, visto che ancora la crisi non tende a cedere, la Federconsumatori e l'Adusbef per voce dei rispettivi presidenti, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, auspicano che i saldi invernali vengano anticipati al periodo natalizio piuttosto che lasciarli a dopo l'Epifania.