Quando si stipula la polizza per la propria auto, è bene ricordarsi che, oltre a sottoscrivere la garanzia di Rc auto (obbligatoria per legge, con massimali minimi obbligatori per legge) e le eventuali garanzie accessorie per proteggere i danni alla propria vettura, è fondamentale tutelare anche sé stessi. Come? Con la polizza infortuni del conducente. Sappiamo infatti che, in caso di sinistro con torto, l'unica persona che non è tutelata è colui che si trova alla guida dell'auto.

Proteggere sé stessi e conseguentemente la propria famiglia, ha un costo abbastanza irrisorio ma può rivelarsi estremamente utile.

Vediamo innanzitutto quali possono essere le voci che la compongono:

-massimale caso morte

-massimale invalidità permanente

- rimborso spese mediche/cura da infortunio

- diaria giornaliera

Ci sono alcuni accorgimenti che devono essere considerati. Innanzitutto, la garanzia "infortuni del conducente" può essere inserita all'interno della polizza auto, oppure sottoscritta a parte. Se inserita nel contratto di assicurazione, la garanzia opera sulla targa di riferimento e quindi tutela chiunque sia alla guida dell'auto considerata. Quasi sempre, la garanzia inserita in polizza, prevede una franchigia di 3/5 percentuali sulla voce "invalidità permanente". Ciò significa che, in caso di sinistro, i primi 3/5 punti di invalidità non vengono indennizzati.

Per avere una copertura globale, meglio sottoscrivere la polizza infortuni del conducente a parte, eliminando la franchigia sulla voce "invalidità permanente" ed inserire un massimale più capiente per ciò che concerne il rimborso delle spese mediche/cura da infortunio(riabilitazione,fisioterapia, etc.). Inoltre, in questo caso, si può scegliere se assicurare la targa del veicolo oppure la singola persona. Nel primo caso, la garanzia opera su chiunque sia alla guida dell'auto in oggetto, mentre, nella seconda ipotesi, la polizza tutela la persona indicata sul contratto qualunque sia la vettura da essa condotta.

Il premio minimo ovviamente varia a seconda della tipologia di garanzie prescelte, alla presenza o meno di franchigie e ai massimali prescelti. (dai 50 ai 100 euro annui di norma). Quando pensiamo alla nostra auto, pensiamo anche a noi e alla nostra famiglia!!!