Si parla ancora di plurimandato assicurativo nel nuovo Decreto crescita. L'ultima versione del testo, infatti, all'articolo 85, chiarisce come gli agenti di assicurazione, anche monomandatari, abbiano la facoltà di avviare forme di collaborazione reciproca, tramite l'attivazione di rispettivi mandati.

Il testo non parla nello specifico di assicurazione auto, e si riferirebbe a tutti i rami di attività assicurativa, compresa la vendita di polizze vita e infortuni. Si tratta di un intervento che gli agenti di assicurazione chiedevano da tempo e che le compagnie di assicurazione hanno finora osteggiato.

Il decreto dovrebbe essere sottoposto per una prima analisi al Consiglio dei ministri questo venerdì, anche se per l'approvazione è possibile che il Governo faccia passare qualche settimana. Sono molti, comunque, i dubbi che permangono su questo punto, anche perché non sono ben chiare le motivazioni e le modlaità che dovrebbero stare alla base di colllaborazioni commerciali sui mandati.