Il mondo dell'assicurazione auto sembra essere sempre più popolato da "fantasmi". Praticamente ogni mese, infatti, l'Isvap si ritrova a denunciare la presenza di compagnie Rca inesistenti o non abilitate a operare su territorio italiano, che emettono tagliandi fasulli. Il risultato è che molti ignari automobilisti in realtà non sono coperti e, qualora causino un sinistro con lesioni gravi, potrebbero finire seriamente nei guai, loro malgrado.

L'unica soluzione per difendersi è sempre verificare sul sito Isvap.it, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da Imprese e intermediari autorizzati allo svolgimento dell'attività assicurativa. In alternativa, c'è il Contact center Isvap al numero verde 800-486-661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 oppure, negli altri orari, allo 06-421331 .

Ma i tagliandi falsi non sono gli unici fantasmi del mondo della Rca. Il fenomeno dei sinistri fraudolenti, infatti, non pare arrestarsi: si tratta di incidenti mai accaduti, addebitati ad ignari consumatori, che le Compagnie pagano ai presunti danneggiati sulla base di richieste di rimborso spesso assistite da dichiarazioni testimoniali in odore di frode. Questo fa si che i costi dei premi subiscano costanti rincari. L'augurio, quindi, è la progressiva riduzione di "fantasmi" per non vivere più una situazione assicurativa da incubo.