Le tasche degli italiani sembrano dover subire nuovi rincari anche in materia di Rc auto. Secondo Federconsumatori, le assicurazioni si sono già apprezzate del 6%: significa che ogni italiano motorizzato pagherà da subito 78 euro in più rispetto a un anno fa.

Anche per questo motivo Federconsumatori incita a "un maggiore controllo su tariffe autostradali e della Rc Auto ed una riduzione delle varie tassazioni a partire proprio dai carburanti".

Anche i trasporti risultano più cari di 512 euro rispetto a un anno fa: in particolare la crescita (circa 30%) riguarderà soprattuto il trasporto pubblico locale che comporterà una spesa aggiuntiva di 48 euro.

Per chi invece dovrà prendere il treno tutti i giorni si ritroverà a pagare quest'anno ben 81 euro in più. Situazione preoccupante, quindi, per il bilancio degli italiani e per il mercato dell'auto che è già in forte crisi e non riesce a trovare uno spiraglio futuro che faccia intravedere almeno qualche possibilità di ripresa o incentivo.