I costi per mantenere la propria vettura stanno diventando eccessivi per molti guidatori (assicurazione auto, bollo e greggio) e il mercato dell'auto sta vivendo una crisi epocale. Per questo motivo molte case produttrici stanno virando in maniera decisa verso l'innovazione e produrre automobili che facciano risparmiare carburante è un'aspirazione internazionale. La casa americana Chevrolet risponde a quest'esigenza con la Volt. Si tratta di un'auto a propulsione elettrica ad autonomia estesa, già acquistabile presso la rete dei concessionari.

Il sistema propulsivo si chiama "Voltec" e Chevrolet dichiara 160 km/h di velocità massima, accelerazione 0-100 km/h in 9 secondi, standard Euro V, consumo combinato di 1,2 litri/100 km e 27 g/km di missioni CO2. Davvero niente male, quindi, per una vettura a zero emissioni.

La Volt è dotata di motore elettrico da 151 Cv e di un'unità a benzina da 1.4 litri con 86 Cv programmata per intervenire quando scende il livello di carica delle batterie. La Volt percorre così fino a 80 Km con l'energia delle sole batterie. Con una vettura del genere, quindi, si garantisce un'autonomia completa per l'uso giornaliero cittadino e si possono affrontare anche viaggi discretamente lunghi senza ricaricare.

La Chevrolet Volt si ricarica collegando il set in dotazione a una semplice presa di corrente da 230 V, con tempi di ricarica che vanno da 4 a 6 ore. Le batterie agli ioni di litio, sistemate in un contenitore a T tra tunnel centrale e sedili posteriori, sono coperte da una garanzia di 8 anni o 160 mila chilometri.