In Europa, l'assicurazione auto, mediamente, per le donne risulta ancora meno cara rispetto a quello che devono pagare gli uomini. Le statistiche, infatti, ci dicono che le donne sono guidatrici meno pericolose degli uomini. I vantaggi per l'universo femminile in ambito di assicurazioni Rca, però, verranno azzerati da una nuova norma dell'Unione Europea.

A omologare i prezzi delle assicurazioni è una nuova legge europea che entrerà in vigore alla fine di questo 2012, nata da una sentenza emessa dalla Corte di Giustizia UE a Bruxelles, che riguarda tutti i tipi di polizze: Rca ma anche vita e infortuni e quant'altro. La Ue, infatti, ha ritenuto discriminatorio l'uso del criterio "sesso" da parte delle compagnie per determinare l'importo del premio.

A partire dal 21 Dicembre 2012 (data in cui entrerà in vigore la nuova legge), quindi, si registrerà un probabile aumento dei premi assicurativi per le donne che potranno solo ricordare gli importi favorevoli delle vecchie polizze. Secondo una ricerca condotta dall'Associazione degli assicuratori britannici, ad esempio, in Inghilterra le ragazze di età inferiore ai 25 anni saranno soggette a un incremento dei costi per l'assicurazione auto addirittura del 25%.