SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Patente B, oggi parte la "guida accompagnata" per 17enni

-

Assicurazione auto: oggi arriva la guida accompagnata per i minorenni che vogliono conseguire la patente B.

immagini

Patente B, minorenni al volante Assicurazione auto, al via "guida accompagnata"

La "guida accompagnata" per giovani 17enni in possesso del patentino per motocicli e che vogliono conseguire la patente B, parte nella giornata di oggi. Questo significa che i ragazzi potranno mettersi alla guida dell'auto purché accompagnati da un'altra persona. Ma come ci si regola con l'assicurazione auto? Andiamo a scoprirlo.

Ovviamente, dal pubblico interessato, l'introduzione della "guida accompagnata" è stata accolta con molto entusiasmo anche se, ricordiamo, le condizioni da rispettare sono tante per non correre rischi ed evitare multe salate. Per prima cosa si segnala che il giovane deve essere, per l'appunto, accompagnato da un adulto in possesso della patente B da almeno 10 anni che non può essere di età superiore ai 60 anni e non deve essere stato protagonista di sinistri negli ultimi 5 anni. Gli accompagnatori designati potranno essere un massimo di tre e andranno obbligatoriamente segnalati alla Motorizzazione Civile.

Inoltre, come abbiamo ricordato qualche giorno fa in un articolo sulla patente B e la "guida accompagnata", bisogna raccomandare attenzione a tutti quei contraenti che hanno una polizza che copre esclusivamente un solo guidatore o il cosiddetto "guidatore esperto" (che soddisfa alcuni requisiti richiesti dall'assicurazione auto). In questi casi è sempre meglio chiarire con i propri assicuratori in che modo si possa coprire anche il 17enne che si appresta a essere accompagnato alla guida.

Infine, si rammenta che la "guida accompagnata" pone limitazioni anche sulla potenza delle automobili. Gli aspiranti guidatori, infatti, possono mettersi al volante di macchine con un massimo di 70 kW di potenza, ovvero 75 CV. Importanti restrizioni, quindi, messe a punto dal Nuovo Codice della Strada (legge 120/2010) atte a evitare tutti quei pericoli derivanti dalla presenza di guidatori totalmente inesperti alla guida di automobili circolanti sia sulle strade cittadine che extraurbane. Proprio per queste ragioni, infatti, la "guida accompagnata" prevede l'obbligo di frequenza di un corso di 10 ore di lezione, di cui 2 in visione notturna e 4 di autostrada.

TAG massimali rca , preventivi rca , assicurazioni auto on line

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?