La più grande compagnia di assicurazione auto on line, la scozzese Direct Line ha condotto un'analisi sugli incidenti in Italia e è uscito un dato curioso quanto interessante: il giorno in cui si corre il rischio di subire più incidenti in auto è il lunedì (con un indice di sinistrosità del 16,4%). Viene da sorridere guardando al dato anche perché, per il già tanto odiato lunedì, bistrattato anche nella famosa canzone dei Boomtown Rats, "I don't like monday", subentra un ulteriore motivo di disprezzo.

La ricerca dell'Assicurazione Direct Line precisa che al secondo posto si trovano, ex-aequo, il martedì e il venerdì, che fanno registrare entrambi il 16,1% di sinistri, giorni non molto amati già dalla tradizione popolare. Inoltre, un dato molto interessante che emerge dai dati è che i sinistri più gravi si verificano di venerdì, a dimostrazione che l'ultimo giorno della settimana vede gli automobilisti molto stanchi e distratti. A questo punto ci si chiede quale sia la giornata più sicura per circolare. Neanche a dirlo, la domenica, che vanta un tasso di incidenti pari al 7,8%. I motivi di questo "successo domenicale" sono, come è facilmente comprensibile, da trovarsi nella diminuzione del flusso di traffico rispetto agli altri giorni della settimana.

Inoltre, secondo dati Istat del 2009 e di Direct Line del 2011, si comprende quali siano gli orari a cui prestare più attenzione mentre si guida: alle 18.00, con la fine dell'orario di lavoro, scatta il momento più pericoloso per incidenti e tamponamenti e ra le 8.00 e le 9.00, si registra un picco di sinistri, proprio mentre ci si reca sul posto di lavoro o si accompagnano i figli a scuola. Dopo le 18.00, il numero di incidenti diminuisce, per poi risalire drasticamente di notte (ore in cui gli incidenti sono generalmente più gravi. Da quest'analisi si deduce come i sinistri siano, in primo luogo, legati al lavoro e, in particolar modo, agli orari e allo stress che questo comporta.

Infine, l'analisi dell'assicurazione Direct Line indaga anche su quali siano i mesi in cui si registrano più sinistri: la maglia nera va al mese di maggio (indice sinistrosità pari allo 9,5%), seguito da ottobre (9,4%). Il dato conferma che con il cambio di stagione anche l'attenzione al volante ne risente, aumentando così le possibilità di causare incidenti alla guida. Il mese in cui è più sicuro mettersi al volante è Agosto, con il 5,9% degli incidenti. Ancora una volta si capisce quanto influisca la stanchezza e la predisposizione mentale e fisica, che durante le vacanza è decisamente migliore.