Gli italiani risultano essere un popolo piuttosto "imbranato" per quanto riguarda le riparazioni "fai da te" sulla propria auto. A dirlo è un'indagine del Centro Studi e Documentazione Direct Line, la compagnia di assicurazione auto on line più famosa in Italia. Secondo quanto emerso dallo studio, più della metà (54%) degli automobilisti dichiara di essere incapace di effettuare qualsiasi tipo di intervento sulla propria auto in caso di guasto.

Il 31% ha affermato di avere abbastanza confidenza con il motore e quindi di essere in grado di intervenire, almeno per delle riparazioni di piccola entità, mentre solo il 12% ha affermato di avere una passione per i motori e quindi di occuparsi personalmente della manutenzione della propria auto. Infine, il 4% degli interpellati ha affermato di non preoccuparsi troppo dei problemi della propria vettura, almeno fino a quando questa funziona.

Secondo l'indagine di Direct Line il 75% degli automobilisti italiani riesce agevolmente a cambiare una gomma a terra, il 70% è in grado di cambiare l'olio e l'acqua del motore, mentre il 60% è in grado di mettere le catene da neve. Solo l'11%, per propria passione nei confronti dei motori, si diverte anche a fare delle piccole modifiche al motore stesso. Il 4% ammette di non accorgersi dei malfunzionamenti segnalati dalle spie luminose e il 2% dichiara di non essere proprio in grado di fare nulla. Il sondaggio mostra che i più esperti nelle riparazioni risultano essere gli over 45, mentre tra gli under 25, l'8% ammette di non fare attenzione alle spie luminose e di non riconoscere i malfunzionamenti del motore.

Infine, il sondaggio mostra che,davanti all'auto in panne,la maggior parte degli automobilisti non si fida di sé stesso, mentre cerca aiuto chiamando immediatamente il soccorso stradale (66%), oppure chiedendo aiuto a un passante (10%). L'8% cerca una stazione di servizio e il 16% cerca di aggiustare il guasto da sé: di questi, il 26% sono uomini e solo il 6% donne.