SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazione auto: per il 2012 ancora nessuna buona notizia

-

Il 2012 si preannuncia un anno di ulteriori aumenti dell'assicurazione auto. Vediamo perché.

immagini

Assicurazione auto: le previsioni per il 2012 Assicurazione auto. Foto. freedigitalphotos

È appena iniziato il nuovo anno e già si parla del fatto che per l'assicurazione auto nel 2012 non ci si aspettano novità positive. Se l'assicurazione auto nell'ultimo anno è stata la più cara degli ultimi 20 anni, il 2012 non sembra aver spazzato via l'aria di rincari e si preannuncia un altro anno difficile per tutti gli automobilisti.

Il costo dell'assicurazione auto, che insieme a quello dei carburanti rappresenta il peso più elevato per chi possiede un'automobile, non sembra infatti destinato a diminuire, tanto che molti automobilisti, al momento del rinnovo dell'assicurazione auto, sarebbero tentati di rinunciare alle copertura assicurativa: si stima infatti che circa due-tre milioni di veicoli nel nostro Paese viaggino senza assicurazione, nonostante questa sia obbligatoria per legge.

A questo atteggiamento, inoltre, si aggiunge anche un'altra tendenza sempre più diffusa tra i guidatori: in molti cercano di risarcire i danni di minor valore causati da sinistri di lieve entità direttamente alla controparte, per non peggiorare la propria classe bonus/malus e quindi per non pagare di più l'assicurazione auto. Al contrario, un problema che attende ancora di essere risolto e che influisce notevolmente sul costo dell'assicurazione auto di tutti, è quello delle frodi ai danni delle compagnie che le stesse registrano proprio per gli incidenti di lievissima entità su cui gli automobilisti molto spesso cercano di speculare.

Rincari sull'assicurazione auto per il 2012 sono previsti in particolare per due motivi: il primo è dovuto al fatto che da aprile i ragazzi di 17 anni potranno iniziare i corsi in autoscuola per poi guidare l'auto, se accompagnati da un guidatore esperto. Questo rappresenta un grosso rischio per le compagnie assicurative che, quindi, potrebbero aumentare i prezzi dell'assicurazione auto dei padri con figli di quell'età.

Per giugno 2012, inoltre, è previsto un aumento del massimale, cioè il livello massimo che può essere risarcito dalla compagnia assicurativa per i danni provocati a terzi. Questo porterà anche a un adeguamento dei premi assicurativi e quindi a un aumento di circa 10 euro all'anno per un'assicurazione auto media e un po' di più per gli automobilisti che hanno profili assicurativi più a rischio. Infine, il fatto che la Corte di giustizia europea a dicembre abbia stabilito che il costo dell'assicurazione auto non debba più dipendere dal sesso del guidatore, porterà presumibilmente a un aumento della Rca per le donne, proprio per portarla allo stesso livello di quella degli uomini.

Per chi volesse cercare di risparmiare sull'assicurazione auto, il consiglio è quello di consultare e valutare le offerte sul mercato. Il servizio di SuperMoney può essere molto utile a questo proposito, perché confronta assicurazioni on line e assicurazioni tradizionali di molte compagnie sul mercato.

TAG massimali rca , assicurazioni auto on line , aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?