Per chi sta pensando di fare un viaggio all'estero con la propria auto in occasione delle vacanze natalizie, è importante verificare che la propria assicurazione auto copra i sinistri anche nei Paesi dove si è deciso di trascorre le ferie. Per viaggiare in tutta libertà e tranquillità con la propria automobile bisogna quindi verificare se la propria assicurazione auto è valida anche all'estero, dal momento che le regole non sono uguali per tutti gli Stati. Se così non fosse, prima di partire, bisogna procurarsi un certificato di assicurazione auto internazionale che è chiamato Carta Verde.

Tutti coloro che viaggeranno negli Stati dell'Unione Europea non dovranno fare nulla: l'assicurazione auto italiana, infatti, è valida automaticamente anche in tutti i Paesi dell'Ue, per cui basterà semplicemente mostrare il contrassegno dell'assicurazione auto. Per chi, invece, si recherà al di fuori della Ue, la Carta Verde è invece un requisito necessario per viaggiare assicurati: questo documento viene rilasciato dall'Ufficio Nazionale di Assicurazione e dimostra la validità dell'assicurazione auto anche all'estero.

È possibile che le compagnie assicurative forniscano direttamente la Carta Verde insieme alla polizza auto senza alcun costo aggiuntivo, mentre altre possono richiedere una piccola somma, come una sorta di mini estensione dell'assicurazione stessa. I Paesi che sono convenzionati con l'Italia, dove quindi si può viaggiare tranquillamente con la propria assicurazione auto, sono indicati sulla Carta verde stessa e comprendono Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Serbia e Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina. Prima di partire è sempre meglio verificare l'effettiva copertura della propria Carta Verde, dal momento che non tutte le compagnie prevedono l'estensione dell'assicurazione a tutti i Paesi sopra citati.

Chi invece viaggia in Paesi che non hanno stipulato una convenzione col nostro, dovrà sottoscrivere contratti di assicurazione auto specifici, in regola con le norme sull'assicurazione auto vigenti nel Paese di soggiorno. Nella maggior parte dei casi si può comprare una polizza temporanea di frontiera, ma per non trovarsi impreparati è sempre meglio informarsi prima della partenza. Per avere maggiori informazioni e conoscere le proposte delle compagnie assicurative per le assicurazioni auto tradizionali e le assicurazioni on line più convenienti, è possibile consultare il servizio di comparazione di Supermoney che permette di valutare e trovare l'assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze.