L'assicurazione auto in Italia costa cara, ma al Sud i rincari sono molto più alti che al Nord, sfiorando a Palermo e nella sua provincia il 22% annuo. Se il capoluogo siciliano si presenta come il più caro in Italia per la stipulazione di un'assicurazione auto, non se la passano molto meglio nemmeno le altre principali città italiane del Meridione: Reggio Calabria, Napoli e Bari registrano infatti aumenti del 12%, un dato ben più alto rispetto alla media nazionale, che ha comunque registrato rincari piuttosto elevati nel 2011 nel settore rca auto.

E' stata Federconsumatori Sicilia a segnalare questa situazione allarmante, dopo aver aperto a Palermo uno sportello per i reclami di automobilisti che si trovavano ad aver a che fare con aumenti ingiustificati o altri comportamenti poco trasparenti da parte delle compagnie assicurative. Nei preventivi forniti dai cittadini che hanno inoltrato i reclami, sono emerse numerose situazioni di rincari molto elevati e senza motivazione, nonché disdette immotivate con richiesta di rinnovo. Questo ha spinto Federconsumi ad aderire alla campagna "Mo' Bast" cominciata in Campania. Si tratta di una petizione che ha preso piede anche online e ha l'obiettivo di arrivare al Parlamento europeo, chiedendo un intervento per superare il problema della discriminazione tariffaria del mercato dell'assicurazione auto nel palermitano. Si punta ad arrivare a quota 10 mila firme entro l'anno.

La giustificazione addotta dalle compagnie assicurative per questa differenza nei prezzi delle assicurazioni auto tra il Sud e il Nord, è il maggior numero di sinistri che si registrano nel Meridione. Per smentire questa teoria, Federconsumi ha effettuato un confronto tra i dati dell'ultimo rapporto Aci-Istat sui sinistri in Sicilia e quelli della Lombardia: il numero degli incidenti nell'Isola è 14.255, mentre la Lombardia registra 39.322 sinistri. A Palermo gli incidenti appiono addirittura in diminuzione: 3390 nel 2010 contro i 3521 del 2009. A Milano invece, nel 2010 si sono rilevati 18.226 incidenti, un numero che, anche se in calo rispetto a quello dell'anno precedente, è molto più alto rispetto a quello del capoluogo siciliano.

Per cercare di non incorrere in disdette ingiustificate e falsi rinnovi e, in generale, per preservarsi da "brutte sorprese" nella stipulazione di un'assicurazione auto, gli automobilisti possono fare riferimento al servizio di confronto di assicurazioni auto offerto da SuperMoney, che permette di comparare le offerte delle maggiori compagnie di assicurazioni auto tradizionali e di assicurazioni on line in tutto il Paese.