SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Possibili soluzioni ai rincari RC auto

-

Incontro tra Isvap, Ania e Ministro dello Sviluppo al fine di ridurre i costi delle polizze auto in Italia

immagini

Il 4 gennaio scorso si è svolto l'incontro tra il Ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, e i presidenti di Ania, Fabio Cerchiai, e Isvap, Giancarlo Giannini.
Il Ministro ha rivelato l'esistenza di una proposta già al vaglio della commissione Finanze della Camera, in quanto "è inammissibile che il costo medio dell'Rc auto in Italia sia di 400 euro, contro i 200 del resto d'Europa". Si è parlato anche del problema della frodi ai danni delle assicurazioni riguardo alle quali l'Italia registra un primato di oltre 4 milioni di sinistri, contro i 2,1 milioni per esempio della Francia.

Il presidente Cerchiai ha ribadito che è nell'interrese delle compagnie "intervenire per ridurre i costi, che è la premessa per un taglio dei prezzi", sottolineando la necessità di costituire l'agenzia pubblica antifrode, per osteggiare il fenomeno delle frodi.

L'Isvap, in seguito alla segnalazione inviata pochi giorni fa al Governo e al Parlamento sul problema del caro RC auto, ha parlato di provvedimenti che potrebbero ridurre il costo dell'Rc auto del 15-18%, con interventi riguardanti il risarcimento diretto, il trattamento sul danno alla persona, il contrasto delle frodi e l'abolizione del tacito rinnovo.

Inoltre ad aggiungere benzina sul fuoco la notizia che dal primo gennaio le tariffe potrebbero subire un ulteriore aumento annuale del 10%. Il Codacons ha ricordato che dal 1994 ad oggi le tariffe delle polizze auto sono aumentate del 180% e che i rincari negli ultimi mesi del 2010 hanno interessato valori medi fino anche al 30% .

Se si vuole cominciare a risparmiare sulla propria assicurazione auto, basta effettuare un confronto con il servizio di Supermoney che paragona tutte le tariffe presenti ad oggi sul mercato.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?