Forse le compagnie assicurative dovrebbero stilare regole più rigide per coloro che sottoscrivono un'assicurazione auto. Questo potrebbe aiutare a limitare i comportamenti scorretti al volante. Per comportamenti scorretti non intendiamo i "canonici" come: non allacciare le cinture, non fumare in auto o parlare al cellulare senza auricolare -già estremamente pericolosi- ma modi di fare davvero particolari.

Secondo un recente studio, commissionato da una ditta che produce apparecchi vivavoce e auricolari, gli automobilisti hanno pessime abitudini durante la guida. I dati provengono da un sondaggio effettuato su milleottocento automobilisti di differente nazionalità, di età compresa tra i 18 e i 65 anni; tra le abitudini più stravaganti ritroviamo chi dichiara di baciare mentre guida (29%) e addirittura chi dichiara di fare sesso (15%); alcuni si cambiano i vestiti (25%) o le scarpe (13%); "solo" il 5% degli uomini si fa la barba; 4 intervistati su 100 dichiarano di lavarsi i denti; poi ci sono i "dipendenti" del PC che dichiarano di lavorate con il computer (5%) o navigare sul web (9%).

A dover di cronaca dobbiamo dire che gli automobilisti più indisciplinati sono i francesi e i più attenti sarebbero gli inglesi.

Viste queste pessime abitudini forse le polizze RC Auto dovrebbero stabilire regole più severe per gli automobilisti.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento