Mantenere la classe di merito dopo un sinistro

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come non cambiare la classe di merito dopo un sinistro

Le assicurazioni auto bonus/malus prevedono che, dopo aver causato un sinistro con colpa, il conducente perda due classi di merito rispetto alla propria. Per recuperarle serviranno due anni senza ulteriori incidenti e, nel frattempo, si paga un premio assicurativo più alto.

Tuttavia, nel caso in cui i danni riportati siano di lieve entità, il responsabile dell'incidente può risarcire direttamente la vittima e mantenere la propria classe di merito, rivolgendosi alla Stanza di Compensazione della Consap (Concessionaria per i Servizi Assicurativi Pubblici). 

Come procedere

I passaggi da seguire per non perdere la propria classe di merito sono i seguenti:

  • Avvertire la propria compagnia assicurativa delle intenzioni di risarcimento;
  • richiedere l’importo preciso dell’indennizzo;
  • attendere la risposta comprendente le coordinate bancarie per il rimborso;
  • effettuare il versamento tramite bonifico;
  • consegnare alla propria agenzia il documento che permette di mantenere la classe.

La domanda alla Consap

Per richiedere l’importo preciso della liquidazione sul sinistro è necessario inoltrare la domanda alla Consap, riportando:

  • La descrizione dei danni causati dal sinistro;
  • gli individui e i veicoli coinvolti;- le rispettive compagnie di assicurazione;
  • la data, l’ora e il luogo dell’incidente.

A cosa stare attenti

La polizza assicurativa deve contenere una clausola specifica che consenta questo tipo di procedura (generalmente presente sui contratti sottoscritti dopo il 2007), altrimenti questa procedura non sarà ammessa. Per le polizze da stipulare in futuro, se si è interessati a questa possibilità, è meglio richiederla espressamente al momento della sottoscrizione. 

Leggi tutti i commenti