Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Cos’è il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada?

Il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada è un organismo di indennizzo istituito con la legge n° 990 del 1969 e diventato operativo a partire dal 12 giugno 1971. È amministrato dalla Consap, sotto la vigilanza del Ministero per lo Sviluppo Economico (Mise), con l’assistenza di un comitato composto da rappresentanti dello stesso Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell'Economia e delle Finanze, della Consap, dell’Ivass (ex Isvap), delle imprese di assicurazione e delle associazioni dei consumatori.

 

 

Come funziona il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada

Il Fondo è stato creato per garantire il risarcimento dei danni provocati principalmente da veicoli non identificati o sprovvisti di assicurazione auto.

La liquidazione dei danni avviene ad opera di imprese assicuratrici designate dall’Ivass con provvedimento valido per un triennio (quello attuale è entrato in vigore il 1° luglio 2015). Queste hanno competenza territoriale, in base al luogo in cui è avvenuto il sinistro.

Una volta liquidato il risarcimento, l’impresa designata ottiene il rimborso delle somme versate dal Fondo di Garanzia, che viene alimentato attraverso un’aliquota applicata a tutti i premi Rc Auto.

Torna su

 

Quando interviene il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada?

Il Fondo Vittime della Strada interviene soltanto nel caso in cui il sinistro sia stato provocato da:

  • Veicoli non identificati, per i soli danni alle persone. A partire dal 24 novembre 2007 è stato stabilito che, in caso di danni gravi alle persone, verranno risarciti anche i danni alle cose, ma con una franchigia pari a 500 euro che resta a carico del richiedente.
  • Veicoli non assicurati, per danni a persone e cose, questi ultimi con franchigia pari a 500 euro.
  • Veicoli posti in circolazione contro la volontà del proprietario (es. auto rubate), sia per danni a persone sia a cose.
  • Veicoli assicurati presso una compagnia posta in liquidazione coatta amministrativa.

Torna su

 

Come accedere al Fondo Vittime della Strada?

Se sei rimasto vittima di un incidente che rientra nelle casistiche sopra descritte potrai chiedere il risarcimento danni alla Consap. In caso di sinistri con danni a persone e cose avrai due anni di tempo per farlo, mentre per i incidenti con decesso il diritto al risarcimento si prescrive in 10 anni.

Per presentare la domanda di risarcimento al Fondo di Garanzia dovrai per prima cosa compilare il modulo online, direttamente sul sito www.consap.it. Una volta generato il modulo dovrai stamparne due copie, firmarle e spedirle tramite raccomandata alla Consap e all’impresa assicurativa designata per la regione in cui è avvenuto il sinistro.

In quest’ultimo caso dovrai anche inviare i seguenti allegati:

  • fotocopia di un documento di identità del richiedente
  • documentazione che attesti i danni a cose subiti
  • documentazione che attesti i danni a persone subiti
  •  tutti gli altri documenti che potrebbero essere utili a sostenere la domanda di risarcimento (es. verbale delle autorità intervenute sul luogo del sinistro, dichiarazioni di testimoni, ecc.)

 Imprese designate regione per regione

Attualmente, le imprese designate dall’Ivass per il periodo 1° luglio 2015 – 1° luglio 2018 sono le seguenti:

  • Abruzzo: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Basilicata: Società Cattolica di Assicurazione
  • Calabria: Sara Assicurazioni Spa
  • Campania: Generali Italia Spa
  • Emilia-Romagna: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Friuli-Venezia Giulia: Generali Italia Spa
  • Lazio: Allianz Spa
  • Liguria: Società Reale Mutua di Assicurazioni
  • Lombardia: Allianz Spa
  • Marche: Allianz Spa
  • Molise: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Piemonte: Società Reale Mutua di Assicurazioni
  • Puglia: Allianz Spa
  • Repubblica di San Marino: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Sardegna: Società Reale Mutua di Assicurazioni
  • Sicilia: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Toscana: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Trentino Alto Adige: UnipolSai Assicurazioni Spa
  • Umbria: Sara Assicurazioni Spa
  • Valle d’Aosta: Società Reale Mutua di Assicurazioni
  • Veneto: Società Cattolica di Assicurazione

Torna su

 

Chi ha cercato questo contenuto ha cercato anche

Leggi tutti i commenti