Assicurazione auto per atti vandalici: cosa copre la polizza?

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come funziona l'assicurazione auto contro atti vandalici?

La polizza atti vandalici è una garanzia accessoria che viene presa sempre più in considerazione dagli automobilisti italiani. Infatti, sono in costante aumento i casi di atti vandalici su vetture di ogni genere: che la causa siano le bravate dei giovani, le manifestazioni violente o semplicemente una serie di casualità che colpiscono le automobili parcheggiate costantemente in mezzo alla strada.

Va detto che l'assicurazione auto per atti vandalici solitamente non viene inclusa tra le polizze "standard", ma sempre più spesso viene sottoscritta dal contraente mediante il pagamento di un supplemento. Il prezzo della copertura assicurativa per atti vandalici varia in base alla tipologia di assicurazione auto scelta e dalla compagnia assicurativa a cui ci si affida.

 

L'assicurazione auto per atti vandalici conviene?

Andiamo nel dettaglio per capire come funziona e quanto realmente conviene l'assicurazione auto per atti vandalici. Il contraente, come anticipato poco sopra, sottoscrive la polizza assicurativa e ci aggiunge la garanzia contro gli atti vandalici, che spesso le compagnie assicuratrici abbinano alla garanzia contro furto e incendio. Nella maggior parte dei casi la garanzia contro atti vandalici fa lievitare notevolmente il costo dell'assicurazione auto, ma è anche vero che sono sempre di più i casi di vandalismo, per cui non c'è da stupirsi che questa garanzia influisca tanto sul costo finale della polizza assicurativa. Per risparmiare, comunque, è anche possibile pagare a rate l'assicurazione auto.

Dunque, è facile capire come l''assicurazione auto contro atti vandalici conviene soprattutto a chi vive in zone poco tranquille o a chi abita nelle vicinanze di edifici statali e politici, per via dell'eventualità di manifestazioni violente. Dunque è facile capire come il minor costo della polizza atti vandalici sia una conseguenza delle minori possibilità di subire un atto vandalico nei luoghi poco affollati, il chè giustamente va ad influire sul prezzo, ma anche sulle richieste di sottoscrizione di questo genere di polizze: chi vive in un luogo poco affollato difficilmente richiederà una polizza come queste. 

 

Assicurazione auto per atti vandalici: cosa copre?

Che cosa copre esattamente l'assicurazione auto per atti vandalici? Questa tipologia di assicurazione auto copre tutti i costi di riparazione dell'autovettura provocati da terzi, che non possano essere specificatamente ricondotti alle garanzie di furto e incendio. Esempi di eventi coperti dall'assicurazione auto per atti vandalici sono:

  • Danni provocati da sommosse
  • Danni provocati da cortei violenti
  • Danni provocati da tumulti popolari
  • Danni provocati da atti di terrorismo e di vandalismo 

L'assicurazione auto per atti vandalici dunque offre una copertura assicurativa che va, ad esempio, dalla classica riga sulla portiera fino all'incendio della vettura da parte di manifestanti violenti. Tutto ciò che è riconducibile al vandalismo o ad un "evento sociopolitico" viene quindi coperto dall'assicurazione auto per atti vandalici.

 

Assicurazione auto per atti vandalici: le clausole antitruffa

Le compagnie assicurative per tutelarsi contro i tentativi di truffa nell'ambito delle assicurazioni auto per atti vandalici messi in atto da alcuni automobilisti hanno studiato alcune clausole antitruffa:

  • La prima clausola riguarda l'applicazione di una franchigia sull'assicurazione auto, di importo variabile a seconda della compagnia e dell'assicurazione prescelta. In questo modo, l'importo della franchigia rimarrà a carico dell'assicurato, mentre la compagnia assicurativa risarcirà la somma restante per raggiungere il totale dei danni provocati.
  • La seconda clausola introdotta dalle compagnie per le assicurazioni auto per atti vandalici prevede l'intervento di un perito, che avrà il compito di verificare l'entità e la causa dei danni al veicolo. In questo modo si contrastano i numerosi tentativi di truffa messi in atto da quegli automobilisti che cercando di mascherare una loro distrazione con la denuncia di un atto vandalico.

In conclusione, possiamo dire che l'assicurazione auto per atti vandalici è una valida polizza da sottoscrivere, sempre quando le esigenze del contraente combaciano con quelle della compagnia assicurativa.

 

Le altre garanzie accessorie

Oltre alla polizza Atti Vandalici le compagnie assicurative offrono molte altre garanzie accessorie con le quali puoi ampliare la protezione garantita dalla tua assicurazione auto. Alcuni esempi sono la polizza Furto e quella Incendio, la copertura Kasko ed Eventi Naturali, o ancora quella Cristalli. Non dimenticare poi le polizze Tutela LegaleAssistenza Stradale e Infortuni Conducente per una copertura a 360°.

 

E tu, cosa ne pensi della garanzia Atti Vandalici? Ne hai sottoscritta una o pensi che non ne valga la pena? Raccontaci la tua opinione in un commento!

 

Leggi tutti i commenti