Come scegliere le garanzie accessorie

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

La scelta delle garanzie accessorie

Sebbene quella per l’assicurazione auto sia una spesa obbligatoria e spesso onerosa, risparmiare sul costo della polizza è possibile. 

Una delle soluzioni è quella della scelta delle garanzie accessorie più adeguate. In alcune situazioni si rivelano molto utili, ma non sempre sono indispensabili e – soprattutto – la loro stipula può far lievitare i costi finali. 

Vediamo in quali casi è consigliabile non sottoscrivere le principali garanzie accessorie:

  • Furto e incendio: se si è proprietari di un veicolo immatricolato molto tempo fa e, di conseguenza, con un basso valore commerciale;
  • Assistenza stradale: se si percorrono brevi distanze con la propria auto, se il tragitto avviene perlopiù in una città e se si possiede un’auto nuova, il cui funzionamento non dovrebbe risentire degli eventuali danni causati dall’usura.
  • Kasko: nel caso di un veicolo con un basso valore economico o se il guidatore ha un alto livello di esperienza. In alternativa, si può optare per una Mini Kasko, che prevede una copertura maggiore rispetto a una polizza tradizionale, ma a un costo inferiore rispetto alla Kasko.
  • Cristalli: se il veicolo resta parcheggiato, per la maggior parte del tempo, in un garage o comunque in un posto riparato.
  • Eventi naturali: se non si risiede in una località a rischio di calamità naturali di grave entità, come alluvioni o terremoti. Attenzione però: se inoltre la propria compagnia vi comprende anche eventi di lieve entità (come la grandine), la garanzia potrebbe essere utile, come quella sui cristalli, nel caso in cui la macchina fosse parcheggiata all’esterno per molto tempo.
  • Atti Vandalici: che copre i costi di riparazione del veicolo a seguito di danni provocati da terzi durante eventi socio-politici, manifestazioni violente, sommosse.
  • Tutela Legale: copre i costi dell'assistenza legale di cui potresti avere bisogno a seguito di un incidente, soprattutto in caso di contenzioso con la controparte.
  • Infortuni Conducente: copre le spese mediche per eventuali lesioni subite dal guidatore del vicolo, l'unica persona a non essere coeprta dalla polizza obbligatoria Rc auto in caso di sinitro con colpa. 

Leggi tutti i commenti