Costi extra assicurazione auto

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Quali sono i costi extra dell'assicurazione auto

Quando si sottoscrive un contratto di assicurazione auto, bisogna leggere attentamente le clausole contrattuali per evitare che possano essere addebitati costi extra in seguito a incidenti con particolari caratteristiche. In particolare, è necessario controllare che le condizioni relative al massimale, alla franchigia e all'esclusione e rivalsa non siano troppo onerose.

Massimale

Il massimale è la cifra massima che la compagnia di assicurazione auto può corrispondere per il risarcimento di un danno a terzi, provocato in un sinistro con colpa.

Il massimale standard offerto dalla maggior parte delle compagnie è pari a 6 milioni di euro, 1 milione per i danni alle cose e 5 milioni per i danni alle persone. Se l’assicurato causa un danno per un importo superiore, è tenuto a corrispondere personalmente la differenza.

Nel massimale non sono incluse, ad esempio, eventuali spese legali, che sono sempre e comunque a carico dell’assicurato. Solitamente è possibile aumentare il massimale pagando un premio annuo più alto.

Franchigia

La franchigia è l’importo minimo che la compagnia di assicurazione auto può corrispondere per un danno al veicolo. Se il danno stimato è inferiore, questo dev’essere coperto economicamente dall’assicurato.

Ad esempio, se la franchigia è di mille euro e il danno riportato al veicolo è di 800 euro, sarà il contraente a dover pagare per intero l’intervento sulla macchina.

Esclusione e rivalsa

Le clausole di esclusione e rivalsa sono quelle a cui si può appellare un’assicurazione per rivalersi direttamente sull’assicurato per il rimborso di un danno.

Le casistiche in cui è il contraente a dover rimborsare un sinistro variano da compagnia a compagnia ma generalmente riguardano:

  • la guida sotto l’effetto di alcool o sostanze stupefacenti;
  • l’assenza della revisione sul veicolo;
  • un conducente non abilitato alla guida, ad esempio per il ritiro della patente;
  • il trasporto non conforme, come quello di persone su un veicolo immatricolato come autocarro. 

Leggi tutti i commenti